max di una lista

Serie di Fibonacci

Realizzare l’algoritmo che permette di visualizzare la serie di Fibonacci. In matematica essa indica una successione di numeri interi in cui ciascun numero è la somma dei due precedenti. I primi due numeri della serie sono rispettivamente 0 e 1.

Analisi

Come possiamo analizzare questo tipo di algoritmo ?

Bene, conosciamo la definizione matematica e sopratutto i primi due numeri che permettono alla serie di Fibonacci di funzionare. Il bello della programmazione è che ci sono disparati modi attraverso i quali risolvere i problemi. Per questo algoritmo ho deciso di partire dai primi due numeri della serie e costruirmi tutta la lista dei successivi. Infatti, la somma tra 0 e 1 è uguale a 1. Questo ci permette di intuire che il risultato della somma è proprio il numero successivo della lista. A questo punto il risultato della somma tra 1 e 1 costituisce il successivo numero della serie di Fibonacci.

SI, è più facile a farsi che a dirsi.

Risoluzione

Per realizzare in maniera pratica l’algoritmo procedo con la creazione di una lista non vuota, bensì i primi due numeri sono lo 0 e l’1. A questo punto, attraverso l’utilizzo di un ciclo for vado a riempire la cella successiva realizzando la somma tra lo 0 e l’1 che avranno rispettivamente posizione [i] e [i+1].

Nel mio caso, con l’utilizzo di Python, la lista ha indice 0. Per questo motivo devo modificare il range del for sottraendo 1 al numero scelto per realizzare la serie di Fibonacci.

Chiariamo questa cosa prendendo come riferimento il numero 5 dove, effettuando la serie di Fibonacci, l’ultimo numero deve essere proprio lo stesso:

for i in range(5):
[0, 1, 1, 2, 3, 5, 8]
Leggi articolo   Socket Python 3.9 - Client e Server
for i in range(n-1):
[0, 1, 1, 2, 3, 5]

Implementazione algoritmo - serie di Fibonacci

def fibonacci(n):
    fibo = []
    fibo = [0,1]
    for i in range(n-1):
        fibo.append(fibo[i] + fibo[i+1])
    print(fibo)
   
fibonacci(5)

Per testare il funzionamento dell’algoritmo consiglio di scaricare un editor di testo come Visual Studio Code o usufruire degli editor online gratis che permettono, senza scaricare alcun tipo di file, di realizzare algoritmi e testarli. Dopo averne valutati alcuni, ho deciso di affidarmi a Repl.it, semplice, affidabile e potente.

Buon Coding : )

Condividi il post

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp